headerphoto

IMMAGINI SUBLIMINALI?

Il logo della Coca Cola, letto allo specchio e secondo l'alfabeto arabo, contiene il messaggio "No a Maometto, No alla Mecca". La rivista Focus commenta:

"La voce è così diffusa in Egitto e in Arabia Saudita che lo scorso anno il Gran Mufti egiziano ha dovuto smentirla ricordando che è difficile pensare che oltre un secolo fa, quando la scritta fu ideata, si volesse ordire un complotto contro l'Islam" (Focus Extra n.8 - Numero speciale inverno 2002 - p. 20).


È molto facile intuire perché fu lanciata questa accusa infondata visto l'odio di alcuni integralisti contro l'America e visto che la CocaCola è una compagnia americana. La voce riguardo a questo presunto messaggio subliminale circolava, guarda caso, proprio dopo il crollo delle Torri Gemelle a NewYork l'11 settembre.

Cosa c'è dietro l'accusa mossa contro i Testimoni di Geova da parte di Darek Barefoot, il Centro Culturale San Giorgio e alcuni parlamentari?