headerphoto

SCOPO DEL SITO

Un giorno, una persona (non testimone di Geova) attratta da Internet e dalle possibilità di trovare qualsiasi informazione, comprò un bel computer equipaggiato di modem pronto per navigare.

Chiese al suo amico (testimone di Geova) un aiutino su come utilizzare il PC e come navigare nella rete visto che era esperto d'informatica. Dopo aver imparato a navigare nella rete, qualche tempo dopo telefonò al suo amico (testimone di Geova) e dopo aver parlato del più e del meno sulle sue nuove avventure nella rete, con una voce titubante gli fece la seguente domanda: È vero che i testimoni di Geova fanno il lavaggio del cervello? L'amico, testimone di Geova, capì subito che aveva letto informazioni sui testimoni su Internet. Anche perché, per tutto il tempo che si conoscevano, non gli era mai venuto in mente un pensiero del genere, sebbene ognuno di loro aveva le sue ferme credenze e ne facevano oggetto di discussione e scambio di idee ogniqualvolta parlavano di religione.

Settimana dopo settimana gli faceva sempre più domande come quelle elencate di seguito:
  • È vero che i testimoni di Geova non sono cristiani?
  • È vero che i testimoni di Geova reprimono la libertà degli individui?
  • È vero che i testimoni di Geova rovinano le famiglie?
  • È vero che i testimoni di Geova sono una setta pericolosa?
  • È vero che i testimoni di Geova manipolano la Bibbia? Ecc.
Alla fine disse al suo amico testimone di Geova:
Sai perché te lo chiedo? Conosco te da molto tempo e so chi siete, mi sembrate gente per bene. Come mai molti dicono cose infondate su di voi? Fece una piccola pausa e poi aggiunse: è triste a dirsi e sconcertante che persone di un'altra religione o che hanno una concezione del mondo molto diversa dalla vostra vedano voi come una minaccia e dicano cose infondate.
E poi replicò:
Mi raccomando non tener conto di quello che dicono, sono soltanto parole.
Cinque minuti dopo telefonò di nuovo al suo amico testimone di Geova dicendogli che visto che conosceva bene l'informatica e lavorava nel mondo di Internet poteva farsi un sito che smascherasse queste persone e la loro intolleranza religiosa a beneficio, non tanto dei testimoni di Geova o di coloro che li conoscono, ma a benefico di persone acritiche e disattente che non li conoscono affatto e che visitano siti di seconda mano trovando informazioni del tutto scorrette e calunniose.

INTOLLERANZA RELIGIOSA
Ancor oggi, nel XXI secolo, nonostante il pluralismo confessionale sancito dalla Costituzione della Repubblica e di cui alcuni si ammantano per presentarsi come paladini della libertà, l'intolleranza religiosa non soltanto esiste ma avanza prepotentemente. Alla luce dei fatti la libertà religiosa, anziché una meta a portata di mano, appare una chimera.

Triste a dirsi, alcuni esponenti religiosi e politici hanno creato ogni sorta di ostacoli, legali e d’altro genere, per impedire o circoscrivere l’opera dei Testimoni di Geova. Uomini, donne e bambini appartenenti alla fede dei Testimoni di Geova sono stati scherniti, messi in cattiva luce, diffamati e calunniati — molti sono stati addirittura uccisi — spesso dietro istigazione di alcuni capi religiosi. Si può dire, come nel caso dei primi cristiani, che “veramente in quanto a questa setta ci è noto che dappertutto si parla contro di essa”. — Atti 28: 22.

Proprio come il clero giudaico del tempo di Cristo fece di tutto per fermare il suo ministero, così alcuni esponenti religiosi e apostati, in combutta con i loro rappresentanti politici, hanno sempre cercato di reprimere l'opera di istruzione biblica svolta dai testimoni di Geova. Poiché i testimoni di Geova non sono e non intendono far parte delle religioni tradizionali e a causa della loro neutralità nelle questione politiche, (Vedi l'articolo: I Testimoni di Geova e il voto) sono ancora oggetto di ogni genere di critiche e pregiudizi o di fanatica opposizione. Sono stati attaccati persino da alcuni elementi politici a dispetto delle loro propaganda democratica (vedi L'interrogazione parlamentare).

Eppure, come dimostrano tantissime esperienze, né aspre critiche, né minacce, né intimidazioni, né violenza fisica, né prigioni, né campi di concentramento, né la morte stessa hanno messo a tacere i testimoni di Geova. Ed è sempre stato così in tutta la storia.

Di fronte all'avanzare dell'intolleranza, che colpisce anche i testimoni di Geova, questo sito è nato dalla constatazione di questo massiccio assalto di alcune organizzazioni antisette, autorità religiose, gruppi laici, persone poco informate ed ex-testimoni di Geova. Questo sito intende far conoscere criticamente la grave discriminazione e le accuse infondate a cui sono sottoposti i testimoni di Geova e nello stesso tempo aiutare le persone sincere a conoscerli meglio. Il nostro intento onesto, e crediamo umanissimo, è quello di considerare ciò che altri scrivono sui testimoni di Geova, per tentare, non diciamo di risolvere, ma di conoscere la realtà dei fatti da una fonte di prima mano. Questo sito dunque vuol essere uno stimolo a ricercare risposte obiettive e convincenti ad alcune domande per chiunque voglia conoscere la verità sui testimoni di Geova.

La nostra speranza è di fornire armi mentali per combattere la battaglia dell'ignoranza e dell'intolleranza religiosa in Italia, che non si vincono mai definitivamente, ma per le quali vale sempre la pena di lottare.

COSA TROVERETE IN QUESTO SITO
È opportuno, avvertire il navigatore che cosa troverà in queste pagine. Si tratta di un'opera volta a smascherare le accuse infondate sui testimoni di Geova. Sarebbe quindi, fuori luogo cercarvi informazioni di carattere dottrinale o teologico: il sito vuole essere il più "obiettivo" possibile, in questo caso il virgolettato è d'obbligo per quanto l'espressione "essere obiettivi" è confusa e sospetta negli ambienti accademici e scientifici.

Il lettore bisognoso di maggiori informazioni sui Testimoni di Geova, sulle loro credenze ed altre notizie attinenti, troverà informazioni accurate sul sito ufficiale dei Testimoni di Geova www.watchtower.org.

Il lettore che sta facendo una ricerca sui Testimoni di Geova, e vorrebbe usare il contenuto, i testi e le immagini del presente sito, è libero di farlo ma solo per uso personale. Utilizzando i testi è necessario lasciare comunque i riferimenti al sito: www.tdgonline.net. Inoltre i testi citati non dovrebbero essere presentati come citazioni o materiale ufficiale dell'organizzazione dei Testimoni di Geova ma bensì come citazioni del presente sito.

Ci scusiamo qualora siano state commesse imprecisioni durante la stesura o la pubblicazione stessa dei testi presentati. Sarà nostra premura controllare periodicamente gli articoli. Inoltre, ci riserviamo il diritto di modificare i contenuti del sito in qualsiasi momento e senza alcun preavviso.

Il team di Testimoni di Geova OnLine


Letture Consigliate

Alcuni libri consigliati dalla nostra Redazione per le ricerche personali e il proprio arricchimento culturale


forum


Forum

Domande? Rivolgile direttamente ai Testimoni di Geova.


forum